QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Pogacar vince la tappa esplosiva dei Pirenei, ma la maglia gialla Vingegaard conquista la vittoria finale | Notizie Instagram VTM

Giro di FranciaTadej Pogacar ha vinto la dura tappa dei Pirenei da Saint-Gaudens alla stazione sciistica di Peyragudes. Lo sloveno non ha potuto prendere le distanze dalla maglia gialla Jonas Weinggaard, che ha fatto un altro passo verso la vittoria finale.

Oggi era in programma la penultima tappa del Tour de France. Dopo 50 km pianeggianti, si trattava solo di salire e scendere. Nella lista: una seconda e tre salite di prima classe, arrivando all’aeroporto molto ripido (sulla pista) di Piragodes.

Nuova occasione per Tadej Pogacar, già andato a esplorare la finale di maggio, per tornare indietro nel tempo con la maglia gialla Jonas Vingegaard. Anche se lo sloveno non poteva più contare sul suo miglior servitore, Raval Majka. Pole ha subito un infortunio ieri quando ha alzato la catena. Pogacar ha iniziato a correre con solo tre dei suoi compagni di squadra: Mark Hershey, Brandon McNulty e Mikkel Berg.

Wout van Aert ha ottenuto la maglia verde in arrivo e poi ha iniziato la prima pausa sul Col d’Aspin, la prima salita della giornata. Thibaut Pinot e Alexey Lutsenko sono passati all’offensiva, che in seguito ha attaccato anche Romain Bardet dal gruppo. Il francese ha voluto recuperare la giornata libera di ieri.

Bjerg e McNult impressionanti

Un tentativo valoroso di Bardet, ma l’incredibile duro lavoro di Berge ha limitato la differenza. Sulla penultima salita della giornata, tutti i fuggitivi sono stati catturati, perché anche McNulty stava passando una bella giornata. L’americano ha impostato un ritmo molto alto, solo Pogacar e Vingegaard hanno potuto seguire. La persona che indossa la maglia è stata isolata.

READ  Riconciliazione natalizia: il campione olimpico di BMX chiede "colpevole" per il ginocchio rotto | BMX

I tre hanno iniziato la loro ultima, ripida salita di otto chilometri. McNulty ha rifiutato a lungo di cedere il comando, fino a quando Pojacar ha iniziato il suo sprint nell’ultimo chilometro. Vingegaard sembrava riorganizzarsi, ma Pogacar tirava ancora la paglia più lunga. Lo sloveno ha ottenuto la sua terza vittoria di tappa in questo tour, ma è riuscito a malapena a recuperare il tempo a Vingegaard. Se il danese resisterà all’ultima tappa di montagna di domani, la vittoria assoluta sembra reale.


© BELGA

Notizie fotografiche

© Foto Notizie

BELGA

© BELGA

Leggi anche:

La giacca verde WIN Wout van Aert, che ha indossato e autografato

Wut van Aert è il primo belga a vincere la maglia verde in 15 anni

Sei un fanatico del ciclismo? Allora gioca con il round d’oro e avrai la possibilità di vincere 5.000 euro!