QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Polestar ricarica l'auto elettrica con batteria all'anodo di silicio da 77 kWh dal 10 all'80% in 10 minuti – Immagine e audio – Notizie

Non è affatto vero che la presa CCS sia limitata a 350 kW. La maggior parte delle stazioni di ricarica con una capacità di 200 kW o più dispone di prese CCS limitate a 500 A e 1000 volt. Con questa presa puoi facilmente risparmiare 500 kW.

Il valore aggiunto di questi potenti caricabatterie è molto piccolo perché quasi nulla può usarli ed è per questo che non li vedi mai. I 400 kW stanno lentamente iniziando ad arrivare, ma ciò ha senso solo per un camion o un autobus con una grande batteria da 800 V.

Un autobus o un camion di questo tipo potrebbe ottenere 500 A e 400 kW da questo caricabatterie per un periodo di tempo più lungo, ma per caricare le autovetture è meglio condividere i 400 kW di connettività ed elettronica tra due o più punti di ricarica.

Condividere le unità di potenza non significa necessariamente ottenere metà della potenza per definizione. Non ho familiarità con un caricabatterie evbox da 400 kW, ma ad esempio un compressore da 400 kW di Alpitronic ha 4 unità da 100 kW. Se l'altra persona addebita 100 kilowatt o meno, puoi utilizzare i restanti 300 kilowatt. Oppure, se l'altra persona finisce prima, riceverai improvvisamente tutte e quattro le unità.

Tesla V3 e Kempow lo stanno facendo su scala più ampia. Possono condividere le unità tra 8 o più punti di ricarica. Né un compressore da 250 kW né un sito Kempower da 400 kW possono fornire tutti i punti di ricarica contemporaneamente con i valori promessi, ma poiché questi sistemi a volte hanno diverse decine di unità, nel 99,99% dei casi è disponibile energia sufficiente per caricare ogni A collegato veicolo a tutta velocità. carico.

READ  Le Borse europee aprono in ribasso IEX.nl

[Reactie gewijzigd door B127 op 30 april 2024 00:16]