QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Studenti spagnoli e italiani frequentano l’OLVP di Bornem (Bornem).

Autori dalla Spagna, dal Belgio e dall’Italia.© Joris Herregods

siamo nati

Lunedì, la Onze-Lieve-Vrouw Presentation (OLVP) di Bornem ha ricevuto dodici studenti di Piacenza in Italia e Granollers in Spagna nell’ambito del programma Erasmus. Per tutta la settimana lavorano con gli alunni di Bornem su un programma di studio.

Ward Basman

Le scuole hanno precedentemente lavorato insieme su un progetto in Erasmus. Questa volta gli studenti stranieri stanno visitando la scuola come parte del programma di lettura Time to Read, Time to Enjoy. L’obiettivo del programma è aumentare l’interesse per la lettura tra gli studenti. Prima di questo incontro, gli studenti spagnoli, italiani e belgi hanno letto due libri: Problemsky Hotel di Dimitri Verhulst e Io e Te di Niccolò Ammanetti. Gli studenti OLVP studiano quest’ultimo in inglese”, afferma Ruben Roctus, rappresentante Erasmus OLVP. Nella prossima settimana, tra l’altro, verranno mostrati i risultati e confrontati con i prodotti realizzati individualmente da ciascuna scuola, gli studenti lavoreranno in gruppi internazionali sui booktrailer, andranno agli appuntamenti dei libri al bar di Bornem. Visita un centro di asilo a Gand e Scherpenheuvel. Gli studenti stranieri finiranno venerdì nel Programma 13 con le famiglie ospitanti che li hanno accolti in quella settimana.

Sofie Beirens (seconda da destra) ei suoi colleghi stranieri.© Joris Herregods

Erasmo

L’insegnante olandese Sophie Beirens dell’OLVP Bornem è interessata alla cooperazione internazionale. “Questi sono studenti delle scuole superiori. Stanno lavorando insieme al trailer di un libro che stavano leggendo qui in biblioteca. Lo fanno in gruppi misti in cui la lingua di insegnamento è l’inglese. Gli studenti stranieri soggiornano qui con famiglie ospitanti. Ho sentito che sono tutti molto contenti della loro famiglia temporanea. Riguarda sei studenti italiani, sei spagnoli e nove belgi. “L’insegnante Laura dalla Spagna è contenta dello scambio. “È un progetto molto divertente e positivo. È interessante discutere di libri di diversi paesi. Anche Salvatore, un insegnante italiano, è entusiasta. “Abbiamo ricevuto finanziamenti per fare questo viaggio attraverso il programma Erasmus. Studenti che non hanno la propria anche il budget può viaggiare in questo modo. Un altro criterio di selezione è ovviamente la loro conoscenza dell’inglese. La nostra È una grande esperienza per gli studenti “, ha affermato.

Luis e Rava di OLVP con Adrian dalla Spagna.© Joris Herregods

Formazione scolastica

Anche gli studenti sono decisamente contenti dello scambio. Adrian (15) dalla Spagna è felice di avere l’opportunità di esplorare un nuovo paese. “Sto con una famiglia a Bornem. Sono molto gentili con me. Louise (15) e Rava (15) di Bornem ritengono che sia un grande onore poter partecipare. “Impariamo a conoscere altre culture. È un po’ un peccato non poter andare in Spagna o in Italia. Anche i libri che dobbiamo leggere sono molto utili.

Merlo con Ishika e Ilaria dall’Italia.© Joris Herregods

Ishiga e Ilaria dall’Italia stanno con i genitori di Meral, anche loro nello stesso gruppo di lavoro. “Sono molto gentili con noi. Non sono mai stato in Belgio. Bornem è un bel comune. Il libro di Dimitri Verhulst è molto interessante per noi. È una buona introduzione alla letteratura belga. Merel di Bornem ha dovuto leggere un libro italiano.” Ho pensato che fosse interessante e che avesse un finale inaspettato. Sarà una buona settimana in cui impareremo molto gli uni dagli altri.

READ  La prima finale di Nations League della Spagna dopo la rivincita contro l'Italia