QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

vista | Smetti automaticamente di trattare gli anziani come pazienti

La cura sta scoppiando. Il mercato del lavoro è sovraccarico, nel 2040 un professionista su quattro dovrà lavorare nella sanità e i costi saliranno alle stelle. Ci sono stati avvertimenti sulla cura dell’infarto per anni, e poi “all’improvviso” si scopre che lo è davvero, Avviso Consiglio norvegese per i rifugiati recentemente.

Lui lei Contratto di assistenza integrata (Iza) Devi offrire conforto. È uno schema: quando le acque si alzano, i piani vengono posti sul tavolo delle politiche, dove vengono fatti negoziati e compromessi. L’accordo offre la giusta direzione in linea con un più ampio sviluppo sociale: ridefinire la vulnerabilità e l’assistenza di qualità demedicalizzando, deprofessionalizzando e normalizzando.

Tuttavia, siamo molto preoccupati. I passaggi richiesti vengono eseguiti ora, abbastanza velocemente? La questione di ciò che conta davvero non è da rimandare?

La domanda chiave è se l’assistenza sanitaria è disposta a chiedere se questo può essere previsto da organizzazioni con i propri interessi ai grandi tavoli di consultazione. Il pericolo è che le persone si arrabbino l’una con l’altra per la pace e la fornitura di assistenza continua ad accumularsi. L’articolo di NRC mostra anche questo: in pratica, i cambiamenti speranzosi non vengono “semplicemente” consegnati.

Masso

I cambiamenti sono difficili con uno L’intero sistema nella stanza L’approccio, in cui tutte le parti coinvolte si siedono al tavolo ed è facile da nascondere e rifinire.

Non diciamo solo questo. In linea con IZA, noi e altre parti abbiamo iniziato a lavorare L’approccio sociale alla demenza. Il motivo è che le persone affette da demenza sono gravate dallo stigma dei “gusci vuoti” e non ricevono un sostegno sufficiente nella loro lotta quotidiana per rimanere significativi.

Le domande della vita non devono necessariamente essere risolte con attenzione

La risposta attuale alla domanda su come affrontare la vita sotto stress, non solo a causa della malattia ma anche a causa degli stereotipi, è la consulenza e l’assistenza medica. Questo spinge le persone in un angolo dove non vogliono essere. Non solo persone con demenza, ma anche persone con altre debolezze, malattie croniche e anziani.

READ  Suggerimento: inviare l'autoesame alle donne per la ricerca sul cancro cervicale

Con la differenza di approccio sociale in processi sociali Costruiamo il ponte verso la vita ordinaria, tipo nel film provato. Philip, gravemente paralizzato, ha bisogno di cure, ma ciò che desidera di più è il colore e il significato della sua vita. Driss, che non ha una formazione medica, lo fa sentire più grande delle sue condizioni.

I team di approccio sociale lavorano per ripristinare la fiducia in se stessi e la rete sociale danneggiata, che porta a una migliore qualità della vita, da cui siamo partiti, ma anche a una vita più piacevole e quindi più lunga a casa. Poiché i team sono composti principalmente da professionisti con un background non assistenziale, ciò significa meno ore di assistenza e una diluizione del mercato del lavoro di cura.

Questa combinazione di speranza ha compensato per questo Movimento 2017 del D66con la richiesta del ministro processi sociali Per l’ingresso è stata accettata una tela larga. Stiamo mettendo in pratica questo approccio in otto regioni insieme a comuni, organizzazioni assistenziali e assistenziali, assicurazioni sanitarie e uffici di gestione delle cure. I risultati (provvisori) sono promettenti.

Nell’interesse delle persone affette da demenza e degli attuali problemi sanitari, puoi dire: agisci ora. Anche perché questo approccio si presta a persone con altre vulnerabilità e risponde a una popolazione che invecchia.

responsabili del caso

Ma questo è complicato. Le barriere sono modellate da diversi flussi di finanziamento, cure mediche radicate e feedback sull’assistenza e parti disposte a reinventare la ruota da sole e rimanere al comando.

Ad esempio, se pensiamo solo di poter superare le crescenti liste di attesa nella cura della demenza con case manager altamente specializzati, che poi costituiscono la nuova rarità, allora i problemi non saranno risolti.

READ  I cervi più anziani scelgono un'esistenza solitaria: i primi uccelli

Si spera che conosciamo già gli ingredienti per la strada da percorrere. Le domande della vita non dovrebbero essere risolte con cautela, ovviamente; La cura dovrebbe essere usata solo quando necessario. Connettiti di più con ciò che le persone stesse possono e vogliono e rispondi alla carenza di operatori sanitari nel mercato del lavoro. Il processi sociali Altre iniziative, come GEM (Mental Health Ecosystem) e Community Care Dongen di New GGZ, sono esempi di come contenuti e sistemi possono essere adattati con successo.

Il processi sociali Dimostrare che l’aggiunta di persone diverse dai caregiver qualificati porta a un supporto più appropriato. Lavorando insieme in questo modo, le persone vulnerabili possono dare colore e sostanza alla loro vita a casa. Non come paziente, ma come persona.

Non c’è tempo da perdere. Concentriamoci sulle cause delle barriere e sul nostro ruolo nella cura dell’infarto. Se ciò non accade, continueremo a formare noi stessi la bobina.