QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Crevits “arrabbiato e disgustato” per la cattiva condotta di PostNL | l’interno

Il ministro del lavoro fiammingo Hilda Krewitz (CD&V) reagisce con “indignazione e disgusto” per le nuove testimonianze sullo sfruttamento e il lavoro minorile presso il fornitore di pacchi PostNL. “Questo deve finire”, ha detto il ministro al parlamento fiammingo.

Una nuova ricerca di VTM NIEUWS, Het Laatste Nieuws e sindacato BTB-ABVV mostra che c’è ancora molta negligenza in PostNL. Quattro mesi dopo il primo rapporto confidenziale, il fornitore di pacchi non è riuscito ad affrontare il lavoro minorile dei suoi subappaltatori. Ad esempio, un ragazzo di 13 anni ha testimoniato che lavora 2-3 giorni alla settimana nel servizio postale per soli 5 euro l’ora. Inoltre, un subappaltatore che si è rivelato utilizzare diversi bambini è stato arrestato e costretto a mentire.

“Le mele marce devono andare”

Tutti i partiti del parlamento fiammingo condannano le pratiche di PostNL. Crevits condivide anche questo punto di vista. “Voglio esprimere la mia assoluta rabbia e disgusto per i fatti”, ha detto. Il ministro era precedentemente in contatto con PostNL. Ma quella conversazione non mi rassicurò. Ho l’impressione che le persone non siano consapevoli della gravità della situazione”.

Ecco perché Krevitz vuole intervenire. Ad esempio, richiede una stretta collaborazione tra i servizi di ispezione fiammingo e federale. Inoltre, il settore dei servizi di corriere deve essere in grado di dimostrare la propria disponibilità ad assumersi responsabilità nella negoziazione di un nuovo accordo. Il settore ha un lavoro perfetto. “Le mele marce devono andare”, dice Krevits. Il ministro fiammingo esorta anche i suoi colleghi federali a lavorare rapidamente su un solido quadro federale.

Vedi anche: i bambini lavorano ancora in PostNL