QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Eliminare il fattore correttivo per gli autonomi: quanto pesa l’impatto sulle pensioni?

Eliminare il fattore correttivo per gli autonomi: quanto pesa l’impatto sulle pensioni?

Il governo De Croo ha riformato le pensioni nel 2021. Nell’ambito di questa riforma è stato abolito il cosiddetto fattore correttivo per i lavoratori autonomi. Ma cosa significa esattamente?

Perché questo è importante?

Questo articolo è stato creato grazie ad una domanda di un lettore. Chiede se l’abolizione del fattore di correzione si applicherà solo ai redditi dei lavoratori autonomi dopo il 2021. Ha una domanda anche per la redazione? Non esitate e inviatelo a questo indirizzo.

Contesto: Per rilanciare le pensioni dei lavoratori autonomi, due anni fa la Confederazione ha abolito il fattore di correzione.

  • Fino al 2021 solo il 69% del reddito annuo di un lavoratore autonomo verrà conteggiato nella rendita. Questo fattore di correzione è stato introdotto negli anni ’80 per tenere conto del minor contributo dei lavoratori autonomi alla previdenza sociale rispetto ai dipendenti.
  • Poiché i contributi sociali ammontano ora a ca

Questo articolo in primo piano è esclusivo per gli abbonati

Ora leggi 3 articoli gratis al mese!

Pensi al futuro, al futuro di domani? Business AM è la tua guida attraverso il cambiamento. Non seguire i fatti e diventa parte del sito aziendale in più rapida crescita nelle Fiandre.

Sei già abbonato? Accedi e ottieni l’accesso a tutti gli articoli in primo piano.