QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

File di pali nella foresta di Bils per proteggere le pecore (giallo)

Righe di post sono apparse improvvisamente nei giorni scorsi sia a Bels Broek che a Belse Heide (foto). © Marc Ferrachert

giallo

Pedoni e ciclisti della Belse Forest di Geel-Bel hanno scoperto nei giorni scorsi che lunghe file di pali sono poste a grandi distanze. Questi si riferiscono alle aree di pascolo delle pecore Natuurpunt.

Negli ultimi giorni, sui social media si sono sentite diverse voci allarmanti sui numerosi pennacchi che compaiono a intervalli regolari nelle Riserve Naturali di Belle Generation. Alcuni pensavano che stessero rovinando la natura, e altri temevano che agli escursionisti sarebbe stato negato in modo permanente l’accesso alle aree. Ma i volantini dovrebbero garantire che i greggi di pecore possano pascolare indisturbati nelle aree di Bells Brook e Hyde, afferma Naturpont Gill-Merhout.

“Ci saranno quattro blocchi di pascolo, in modo che un piccolo gruppo di pecore possa essere sistemato alternativamente in un altro blocco”, spiega Marc Ferrachert di Natuurpunt. “Installiamo cancelli nella rete delle pecore per far entrare e uscire le pecore, così come piccoli cancelli per i pedoni”.

Non è la prima volta che Natuurpunt rilascia pecore in questa zona per missioni di pascolo. “Ci abbiamo provato una volta qualche anno fa con un gregge di pecore all’interno di una rete flessibile in movimento. Purtroppo alcune pecore sono state attaccate da cani randagi, quindi abbiamo interrotto il progetto di pascolo. Ora ci sarà una rete fissa, ma resta importante tieni i cani al guinzaglio”. (ho)

READ  La nuova variante del Covid dal Sudafrica ha mutazioni inquietanti