QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I repubblicani della Camera indagano sul dipartimento di giustizia | All’estero

La fazione di maggioranza repubblicana alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha votato martedì, ora locale, per avviare un’indagine su quella che ha definito la politicizzazione del “governo federale” da parte del presidente Joe Biden. L’indagine dovrebbe concentrarsi sul Dipartimento di Giustizia, l’FBI e altre agenzie federali.

Secondo i repubblicani, le autorità interessate hanno superato i propri limiti nelle indagini sull’assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021 e sul ruolo dell’ex presidente Donald Trump in esso.

L’indagine si concentra anche sulle accuse secondo cui l’amministrazione Biden avrebbe fatto pressioni su grandi aziende tecnologiche come Facebook, Twitter e Google per censurare le opinioni che violavano le politiche della Casa Bianca. Il disegno di legge sulla squadra investigativa richiede ai membri del pubblico di indagare su come il ramo esecutivo collabora con il settore privato, le organizzazioni non profit e altre agenzie.

I repubblicani hanno annunciato prima delle elezioni di metà mandato di novembre che avrebbero condotto un’indagine del genere se avessero ottenuto la maggioranza alla Camera dei rappresentanti, cosa che hanno fatto (con un margine ristretto). Ad esempio, ad agosto, pochi giorni dopo che l’FBI ha perquisito la tenuta di Trump a Mar-a-Lago, la rappresentante repubblicana Elise Stefanik ha promesso di aprire un’indagine su “Joe Biden e la politicizzazione del DOJ e dell’FBI da parte della sua amministrazione”. Ha definito il presuntuoso raid dell’FBI, finalizzato al recupero di documenti riservati, un “abuso e abuso di potere”.

I democratici hanno espresso particolare preoccupazione per una disposizione del disegno di legge approvato che autorizza la commissione investigativa a indagare su “indagini penali in corso”. Dopotutto, sono fuori dal controllo del parlamento. “Questa è una violazione della separazione dei poteri”, ha detto ad esempio il democratico Jerrold Nadler. “Così molto pericoloso.”

READ  Il fotografo Azovstal condivide le foto finali prima della resa