QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I tempi supplementari sono taglienti per il “sarcasmo accattivante” di Bookout a Vanakken: “La vecchia frustrazione di segnare facilmente”

I tempi supplementari sono taglienti per il “sarcasmo accattivante” di Bookout a Vanakken: “La vecchia frustrazione di segnare facilmente”

L’analisi si è subito diffusa in tutto il Paese. L'ex arbitro Alexander Bokot ha parlato molto duramente di Hans Vanakken alla RTBF dopo il suo cartellino rosso contro l'Anversa. In studio sono stati ascoltati “Babyface” e “Devilish Player”, tra gli altri. “Non ha il diritto di parlare”, risponde Peter Vandenmempt alle dichiarazioni nei tempi supplementari.

Ritorno ad Anversa – Club Brugge domenica 4 febbraio.

Dopo la partita, un arrabbiato Hans Vanakken ha ricevuto un cartellino rosso per aver protestato contro l'arbitro Jasper Vergout. Non era soddisfatto dell'impegno del capitano in maglia blunera.

“Un regalo di Jasper a tutti i suoi compagni di squadra”, ha descritto l'ex arbitro Alexander Bookout nello studio della RTBF. Attualmente sta conducendo analisi lì. E a volte osano essere sexy.

“Vanakin ha il viso da bambino e l'aura del genero perfetto, ma è uno dei giocatori più diabolici in campo. Non smette mai di lanciare accuse”.

Un colpo potente attraversò immediatamente il Paese.

Segna a buon mercato

Fondamentalmente è un passaggio che riceve poca comprensione nella tabella dei tempi supplementari. “Gli è permesso farlo come ex arbitro?” chiede Philip Goss.

“Trovo molto facile concentrarmi sull'uomo”, risponde Peter Vandenemppt. “È una vecchia frustrazione che Bookout voglia segnare facilmente.”

“Non voglio che sia una questione collettiva, ma se è un giocatore francofono dello Standard non lo fa. Ma è facile iscrivere alla RTBF un giocatore del Club Brugge”.

“Inoltre, lui stesso non otterrebbe punti molto alti se si valutasse la prestazione di alcuni giocatori in campo”, risponde con un jab il nostro analista. “Quindi ho sentito che non aveva il diritto di parlare.”

READ  Six Days of Ghent: Keisse e De Buyst restano in pista con Madison che vince il Day 3, un De Vylder | Gand lotteria sei giorni

L'inclusione di funzionalità esterne è molto strana.

Pietro Vandenemppt

“Mi piace particolarmente il modo in cui…”, cattura Stephen Devore. “Non c'è abbastanza rispetto per Vanakin”, aggiunge Goss.

Pertanto, esiste un consenso tra gli analisti. Anche se Vandenbempt vuole anche sottolineare che c'è del vero nelle lamentele di Vanaken agli arbitri.

“Beh, Hans Vanaken è un pessimo perdente. Scarica la sua frustrazione sull'arbitro, e questo è certamente vero”, conferma.

“Ma ancora una volta: includere caratteristiche esterne è molto strano”, conclude Vandenbempt.

Imparentato: