QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il generale Roman Kutuzov è stato ucciso in azione nel Donbass

Secondo l’esercito ucraino, Kutuzov era il comandante supremo delle forze dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk e “doveva guidare l’offensiva”. Il ministero della Difesa russo non ha ancora risposto al rapporto. Si dice che Kutuzov sia morto domenica scorsa.

E in precedenza si erano diffuse voci sui social media che il generale Roman Berdnikov fosse morto quel giorno, ma questa affermazione non poteva essere verificata. Se entrambi i rapporti fossero corretti, il presidente russo Vladimir Putin avrebbe perso due generali in un giorno. Secondo alcune fonti, è stato possibile confermare rapidamente la morte di Kutuzov per coprire la morte del 47enne Berdnikov.

Quanti generali russi sono effettivamente morti in Ucraina?

I leader russi sono sempre più costretti a combattere al fronte per compiere ulteriori progressi nella lotta contro l’Ucraina. Ad oggi Mosca ha già confermato l’uccisione di quattro generali di alto rango: Yakov Rezantsev, Oleg Mityaev, Andrei Kolesnikov e Andrey Sokovitsky. D’altra parte, Kiev afferma che dodici generali russi sono già stati uccisi.

C’è spesso confusione sui necrologi degli ufficiali russi. Ad esempio, è stato successivamente riferito che si credeva che tre generali delle forze armate ucraine fossero morti vivi.

A marzo, l’esercito ucraino ha rivendicato l’uccisione del generale russo Vitaly Gerasimov vicino a Kharkiv. Il 23 maggio i media statali russi hanno smentito questa notizia. Si è anche scoperto che un altro comandante presumibilmente deceduto, il maggiore generale Magomed Tochaev, è ancora vivo e appare regolarmente nei video sui social media. Il 18 marzo Kiev ha riferito che il generale Andrei Mordvishev era stato ucciso in un raid aereo nella regione di Kherson. Tuttavia, in seguito è apparso in una videoconferenza e il 30 maggio anche la BBC Russia ha confermato che era ancora vivo.

Cosa dicono le cifre ufficiali delle vittime russe?

La Russia considera l’uccisione dei suoi soldati un segreto di stato. Il Paese non ha aggiornato i dati ufficiali sulle vittime in Ucraina dal 25 marzo, quando 1.351 soldati russi sono stati uccisi dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio.

A marzo, un funzionario della cerchia del presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato: Il giornale di Wall Street Una squadra di ufficiali dell’intelligence militare ucraina è stata incaricata di localizzare e prendere di mira alti ufficiali russi. “Stanno cercando generali di alto rango, piloti e comandanti di artiglieria”, ha detto il funzionario in quel momento.

READ  Biden vuole impedire l'espansione dell'influenza russa nell'Europa orientale | All'estero