QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il successo del vaccino contro il cancro nei cani dà speranza agli scienziati | l’interno

Di solito, in media, la metà di questi cani muore già dopo 180 giorni e nessuno sopravvive dopo un anno. Grazie al vaccino, il tumore è scomparso, è diventato più piccolo o ha smesso di crescere. I ricercatori hanno affermato che il vaccino non ha causato alcun effetto collaterale. Sono ottimisti. “È un passo importante verso un vaccino contro il cancro umano”, afferma il ricercatore e professore di oncologia sperimentale e angiogenesi Arjan Griffioen.

Cancro alla vescica

Nel 2006, un gruppo di ricerca ha trovato una proteina che si trova solo nei vasi sanguigni dei tumori. Scopri il ruolo di questa proteina. Innanzitutto, questa proteina permette di formare nuovi vasi sanguigni. E in secondo luogo, la proteina disattiva il sistema immunitario. Sia i nuovi vasi sanguigni che l’arresto del sistema immunitario consentono al tumore di crescere più velocemente”. Il team ha sviluppato un vaccino contro questa proteina. Il vaccino si è dimostrato efficace negli animali da laboratorio contro il cancro del colon-retto, il melanoma e i tumori al cervello. E ora anche nel cancro spontaneo della vescica nei cani”, afferma Griffin. .

In precedenza è stato anche annunciato che Malinois, a cui era stato diagnosticato un cancro alle ossa e aveva un’aspettativa di vita molto breve, era tornato alla normalità tre mesi dopo la rimozione del tumore e la somministrazione di un vaccino contro il cancro. Questo è ciò che hanno affermato i medici dell’Animal Medical Center (MCD) di Amsterdam, che hanno curato Rax, 10 anni.

READ  "Molti genitori avranno i propri figli".