QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Jonas Rickaert su “idol” Michael Mørkøv: “Sto cercando la sua introduzione” | Lotto Gent Six Days

Nel caso in cui venga organizzata un’elezione per il miglior risultato nel gruppo, Michael Morkoff (36) può dominare il voto. Ma con Dane come esempio, anche Jonas Rickaert (27) è diventato il capannone del suo nemico dei sogni. Grazie al suo allenamento in pista. Si consiglia “Trova la strada sulle piste”.

L’Alpecin-Fenix ​​è rappresentata al ‘t Kuipke da Jonas Rickaert e Silvan Dillier. Con lo svizzero, campione in trasferta del suo paese, corre senza problemi tra i primi cinque.

“Mi sono sorpreso”, ha sorriso Rickert durante la seconda serata a Gand. “Abbiamo già concordato durante la stagione su strada che inizieremo da qui. Abbiamo continuato ad allenarci ed è questo che ci motiva a essere qui con un compagno di squadra”.

Rijkaart non può nascondere il suo amore per ‘t Kuipke. “Ogni domenica dei sei giorni dico che è stata l’ultima, ma sei mesi dopo desidero di nuovo novembre e sono la prima a ordinare un passaggio qui”.

Come prodotto in pendenza in gioventù, il sangue striscia dove non può andare. “Grazie alla pista sono stato in grado di costruire una carriera così meravigliosa”.

“Posso davvero consigliare ai giovani corridori interessati a diventare corridori o avanzati di orientarsi in pista. Posso solo incoraggiarlo”.

Lancia in pista il compagno di squadra Diller Rijkaert.

“Non vedo l’ora che arrivi Mørkøv”

Jonas Rijkaert non è ferroso ed è molto apprezzato all’Alpecin-Fenix. È l’ultimo uomo di Tim Merlier, Jasper Philipsen e talvolta anche Mathieu van der Poel.

“Ai Campionati belgi di Gand (2019), Tim e io abbiamo dimostrato che ci capiamo davvero. Ciò ha continuato a crescere e la fiducia è presente anche con Jasper e Mathieu”.

“Ho imparato la calma che ottengo nelle gare veloci in pista. È importante mantenere la calma e imparare quella posizione in pista”.

“Lo porterò sulla strada. Guarda Michael Murkoff. Come introduzione, è l’ideale per passare da una pista all’altra”.

Nome: Michael Murkoff. Rickert ha guadagnato una buona reputazione negli ultimi anni e potrebbe essere il suo ovvio erede.

“Questo è stato detto molto. È ancora un idolo quando si tratta di preliminari. Lo guardo molto. Guardo anche le finali e sto ancora imparando”.

“È bello gareggiare con lui qui sulla pista di Gand. Non abbiamo ancora scambiato molte parole, ma arriverà”.

Ho imparato la calma degli sprint in discesa. È importante mantenere la calma e imparare questa posa sulle piste.

Jonas Rijkart

Merlier e Rickaert cadono l’uno nelle braccia dell’altro dopo aver vinto una tappa del Tour, Van der Poel si sta divertendo.

“Trasloco? Ho firmato a lungo con Alpecin-Fenix”

Michael Morkoff ha 36 anni ed è sotto contratto con Patrick Lefevre fino al 2023. Presto ci sarà un posto vacante. Con Jonas Rijkaert come candidato?

Ride: “Non ho ancora sentito nessuno.” “La gente ne parla a volte”, afferma il partner di formazione di Yves Lampaert, Tim Declercq e i colleghi di De Melkerie.

“Lunedì mi sono allenato con questi ragazzi sulle piste. Chissà, potrebbe essere più tardi, ma per ora sono ancora impegnato in Alpecin-Fenix ​​per un po’ (fino al 2025).

“Non è un problema ora. Sono lì da molto tempo. Sono contento di poter fare lo stesso e loro sono soddisfatti”.

I compagni di allenamento Declercq e Rickaert parlano durante il tour.

Guarda la conversazione:

READ  I gatti belgi rendono la vita miserabile al campione europeo Spagna | gatti belgi