QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La presidenza slovena dell’UE inizia in un’atmosfera gelida: von der Leyen condanna l’attraversamento di Orban e Trump

I volti della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e del primo ministro sloveno Janez Jansa dicono molto: non c’è sintonia tra i due. L’inizio della presidenza slovena dell’Unione europea è stato – insolito – in un’atmosfera gelida e pungente.

Una visita completa della commissione al nuovo presidente dell’UE è solitamente un’occasione di festa: un piacevole pranzo pieno di complimenti, promesse e ambizioni. Com’è diverso questa volta a Brdo, vicino a Lubiana. Non è la vista delle montagne né il cibo. La scala è semplicemente piena per Von der Leyen. Proprio mentre i capi di governo europei la scorsa settimana hanno tenuto una conferenza al loro collega ungherese Orbán sulla sua legislazione LGBT, giovedì pomeriggio von der Leyen ha tracciato una linea con gli attacchi di Jansa allo stato di diritto.

Il sorriso sul suo viso – di cui di solito è impossibile liberarsi – non appare per un secondo. Invece, von der Leyen sta esortando il primo ministro sloveno a riprendere i finanziamenti per l’agenzia di stampa slovena “molto rapidamente”. “Un media liberi e ben finanziati è essenziale per la democrazia”, ​​dice von der Leyen al primo ministro. Ha strozzato il flusso di denaro dalla STA, che odia, per mesi. Von der Leyen continua che giudici indipendenti sono necessari anche per i paesi dell’UE. Un’altra presa in giro di Jansa, le disse durante il pranzo che non voleva giudici appartenenti a un partito che non gli piaceva.

Questo fece infuriare von der Leyen e il resto del comitato. Il commissario Frans Timmermans era così arrabbiato che ha rifiutato di essere nella tradizionale immagine di famiglia con il governo sloveno. “Semplicemente non potevo stare sulla stessa piattaforma con Jansa dopo questo inaccettabile attacco ai giudici socialdemocratici”, ha detto Timmermans.

READ  Amsterdamse ha ricevuto i giornali di 20 anni per sei mesi ...

Infine, il capo della commissione ha detto che Jansa dovrebbe fermare i suoi giochi politici sul candidato sloveno alla nuova Procura europea, che deve combattere le frodi con i fondi dell’UE. E Jansa ha ostacolato all’ultimo minuto il candidato sloveno, che è stato oggetto di dure critiche. Non solo dal nuovo club Ue, anche il ministro della Giustizia sloveno si è dimesso a causa di questa situazione.

spinato

“È stato un dibattito spinoso all’ora di pranzo”, ammette il commensale. Non si tratta dei piani dell’Unione europea in Slovenia, ma degli sviluppi nella stessa Slovenia. A Bruxelles, vedono Jansa come un incrocio tra Orban e Trump, ma su scala ridotta.

Durante la conferenza stampa, Jansa ha fatto finta che il suo naso stesse sanguinando. L’agenzia di stampa era ben finanziata, iniziarono i procedimenti del nuovo procuratore generale e questi giudici, beh, quella era una storia più lunga. I suoi saluti a von der Leyen sono stati meravigliosi. Ha elogiato il suo ruolo nel ridurre la pandemia di Corona. Ha elogiato il suo orecchio in ascolto quando ha chiesto aiuto perché la Slovenia non ha maschere e altri dispositivi di protezione

“Finalmente qualcuno a Bruxelles ha capito le nostre esigenze”, ha detto Jansa. “Non dimenticherò mai quella telefonata.” Von der Leyen non si è tirata indietro.