QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ministro Demir: il prossimo anno le rate dei pannelli solari saranno dimezzate | Notizie Instagram VTM

I premi assicurativi per i pannelli solari saranno dimezzati in modo irreversibile il prossimo anno, nonostante i notevoli problemi di fornitura. Il ministro dell’Energia Saturn Demir (N-VA) lo ha chiarito mercoledì al parlamento fiammingo dopo una domanda di Robrecht Bothuyne (CD&V).

Chiunque installi pannelli solari quest’anno e li ispezioni prima del 31 dicembre può comunque ottenere un premio fino a 1.500 euro. L’anno prossimo, che sarà dimezzato a € 750.

Bothin ha descritto questa politica scadente mercoledì, perché i pannelli solari sono il modo più veloce per abbassare la bolletta energetica e così tante persone si stanno ancora impegnando per installarli quest’anno. Tuttavia, i tempi di attesa sono diventati molto lunghi. “Fino a otto mesi per i riflettori e fino a quattro mesi per i pannelli”, ha detto Bothwin mercoledì. “Avere la metà il 1 gennaio sarebbe particolarmente ingiusto nei confronti delle famiglie che hanno presentato domanda nell’anno in cui è previsto il premio”.

Tuttavia, il ministro Demir non vuole passare a un sistema in cui la data del modulo di domanda viene utilizzata per determinare il premio, perché, a suo avviso, si è verificata una frode al momento del rilascio dei certificati energetici verdi. “Abbiamo elenchi di società che sono state truffate in quel momento”, ha detto.

Supporto eccessivo

Quindi la metà viene mantenuta il 1 gennaio. “Ci stiamo gradualmente arrendendo perché non vogliamo cadere in sussidi eccessivi”, afferma Demir. Gli esperti affermano che i premi non sono più necessari per la redditività. È stato inoltre affermato molto chiaramente che la data dell’esame determina l’importo del premio. Una volta rinunciato all’eliminazione graduale, possiamo anche garantire che il supporto più elevato non si esaurisca con le persone, ma con gli installatori, che semplicemente adeguano i loro prezzi verso l’alto. Né può essere questa l’intenzione”.

READ  “Tutti i paesi OPEC + concordano nuovi accordi sulla produzione di petrolio” | Economia

Deludente la reazione di Bothin: “Secondo il settore, sono circa 50mila i fiamminghi che hanno già richiesto l’installazione di pannelli solari e contano sul premio promesso. A causa dell’approccio duro del ministro Demir, molti di loro rischiano di perdere metà del loro supporto pianificato. Speriamo che il ministro lo corregga”.

Guarda anche: Si scopre che il contatore di energia intelligente non è così intelligente per ventimila famiglie