QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Non credo che il nuovo governo italiano abbia molto senso di austerità”

Internazionale17 ott. 22 alle 17:53Autore del libro: Remy Gallo

Il nuovo governo italiano è impegnato a redigere un bilancio che il resto d’Europa sta seguendo da vicino. Il bilancio italiano avrà implicazioni per l’intera zona euro.

Il primo ministro Georgia Maloney. (ANP/AFP)

L’Italia ha a che fare da anni con un’economia molto debole, quindi tutti gli occhi sono puntati sul nuovo governo di Giorgia Meloni. La sua missione è ridurre l’altissimo debito nazionale e riportare l’economia in carreggiata.

Leggi anche | “Domanda: cosa vuole la Germania?”

L’economista della Camera Han de Jong si aspetta che l’Italia dimostri come affrontare o risolvere i disavanzi quando il bilancio sarà presentato a Bruxelles tra due mesi. ‘Senza dubbio. Sarà una panoramica totale di tutte le entrate e le spese’, afferma. E ci sono regole fiscali nell’Eurozona. Abbiamo convenuto che il disavanzo di bilancio non dovrebbe superare il tre per cento del PIL.’

Non attivo

De Jong insiste sul fatto che la regola è trattata con troppa indulgenza in relazione all’epidemia e alle sue conseguenze. “Ciò si applicherà anche il prossimo anno. Ma anche se da allora si è parlato di cambiare le regole, le regole sono rigorosamente applicate’. Secondo de Jong, l’Italia ha un deficit di bilancio del 7,2% del PIL nel 2022, quindi ha ancora del lavoro da fare. Anche questo non può essere fatto in un anno.’

Leggi anche | Un politico di estrema destra è stato eletto presidente della Camera bassa italiana

A peggiorare le cose, il FMI prevede che l’economia italiana si ridurrà dello 0,2 per cento a causa dell’eccessiva dipendenza dall’energia russa. Resta da vedere come reagiranno gli italiani a questo, dice De Jong. Ma se l’economia si contrae, come prevede il FMI, le entrate del governo diminuiscono e la spesa aumenta più o meno automaticamente. E questo rende la sfida ancora più grande.’

‘grande problema’

Oltre alla sfida sempre crescente, de Jong prevede un “grande problema” a medio termine. ‘Dato che i tassi di interesse sono aumentati in modo significativo quest’anno, il governo italiano sta finanziando tassi di interesse superiori di circa il tre percento rispetto allo scorso anno. A lungo termine, dal momento che rappresentano il 150 percento del PIL nel debito pubblico, puoi calcolare che l’interesse aggiuntivo costerà il 4,5 percento del PIL.

Leggi anche | I leader dell’UE stanno cercando un modo per porre fine alla crisi energetica

Questo si aggiunge a una storia già esistente di collasso fiscale, quindi è necessario creare spazio nel bilancio italiano per assorbire il colpo. E non credo che l’attuale governo sarà troppo desideroso di fare grandi tagli nel prossimo periodo, dice De Jong. Sebbene il potenziale sollievo potesse essere confortante, non si aspettava nessun’altra opzione. O sostenere un nuovo pacchetto di stimolo dell’UE come stanno già facendo’, continua. L’Italia ha ricevuto più soldi nel pacchetto di stimolo Corona. Ma parlare di nuovo di un nuovo pacchetto di aiuti dà l’impressione che l’Italia voglia trasferire le sue sfide di bilancio agli altri Stati membri.

READ  Perché c'è poca opposizione contro il Passo Corona in Italia