QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Uomini armati incendiano case e mercati in Burkina Faso: oltre 130 morti | notizia

Il bilancio delle vittime del massacro avvenuto nella città di Salahan in Burkina Faso, in Africa occidentale, è salito a più di 130, secondo il governo. Altri 40 sono rimasti feriti. I corpi furono sepolti in fosse comuni.




Gli abitanti del villaggio sono stati uccisi da combattenti armati non identificati nella notte tra venerdì e sabato. Secondo i media locali, questo è il più grande massacro nel Paese dal 2015. È stato dichiarato un lutto nazionale di 72 ore.

Il governo ha detto che gli autori hanno dato fuoco alle case e al mercato locale. L’esercito ha iniziato la caccia agli aggressori. Il governo chiama i responsabili “terroristi”. Finora nessuno ha rivendicato l’attentato.

“barbaro”

“Dobbiamo rimanere uniti e saldi contro queste forze oscure”, ha detto il presidente Roch Marc Christian Kabore, definendo il massacro “barbaro” e “spregevole”. Anche l’Unione Europea ha condannato l'”attacco terroristico”, tramite il ministro degli Esteri Josep Borrell.

File foto del presidente del Burkina Faso Roch Marc Christian Kabore. © Agenzia per la protezione dell’ambiente

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha sottolineato l’urgente necessità che la comunità internazionale aumenti il ​​suo sostegno a uno dei suoi membri nella lotta alla violenza estremista e al suo inaccettabile costo umano.

zona di confine

Il Burkina Faso è regolarmente attaccato da estremisti islamisti nella regione di confine tra Mali, Niger e Burkina Faso. Sono simpatizzanti dello Stato Islamico (ISIS) e di al-Qaeda. All’inizio di maggio, un attacco a un villaggio nell’est del Paese ha ucciso 30 persone e ne ha ferite gravemente altre 20.

La violenza ha spostato più di un milione di persone negli ultimi due anni. Altri 20.000 rifugiati maliani sono fuggiti in Burkina Faso a causa della violenza jihadista.


READ  Un uomo trovato disperso nella gamba di un dinosauro in Spagna