QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Chi è Christian Horner, il boss del team Red Bull Racing accusato di comportamento inappropriato?

Chi è Christian Horner, il boss del team Red Bull Racing accusato di comportamento inappropriato?

Vive di successi e polemiche. Christian Horner (50), il capo del team Red Bull Racing accusato di condotta disordinata, spinge tutto e tutti al limite. E a volte su di lui. Un ritratto di un uomo con un reddito elevato che ha rischiato il suo lavoro migliore e il suo matrimonio con l'ex “Spice Girl” Geri Halliwell.

schiavo/TLB

28 maggio 2006. Monte Carlo, Monaco. In topless e con indosso un mantello da Superman, Christian Horner, incoraggiato dai suoi dipendenti, si tuffa in piscina. “Ew!” Lo champagne viene spruzzato in giro. È lecito festeggiare oppure no? Mentre il nuovo team di F1 Red Bull Racing è salito inaspettatamente sul primo posto sul podio, David Coulthard ha conquistato il terzo posto. Questa è la prima volta per Horner per la scuderia. E ne seguiranno molti altri.

All'età di 12 anni, Horner ha scoperto la sua passione per le corse. Mamma Sarah gli ha comprato un carretto usato e lui si è rivelato un talento. L’inglese ha completato un corso esemplare e sognava ad alta voce di lavorare in Formula 1. In un’intervista ad un canale televisivo locale, ha detto: “Voglio correre ai vertici un giorno, in Formula 1. Questa è la mia ambizione”. Anche allora sapeva esattamente cosa voleva. Molta forza di volontà, molto testardo.

Horner arrivò con la F3000, come allora si chiamava la seconda categoria. Fino all'esaurimento dei soldi nel 1997, correre a questo livello è per pochi fortunati. Ha venduto molti dei suoi averi, ha preso in prestito dalla banca e dal padre di Gary per lanciare la sua squadra: Arden International. Questo era un grosso rischio per un 24enne. Horner è stato coinvolto nelle corse e nella gestione della squadra, il che non è stato un compito facile.

READ  Il Club Brugge rosicchia l'OHL nella semifinale della Croque Cup | Coppa Croque 2021/2022

Un aneddoto importante di quel periodo: quando Horner andò alla ricerca di un camion per trasportare le sue auto, si ritrovò con un austriaco. Helmut Marko, all'epoca responsabile del programma giovani della Red Bull. Ricorda questo nome.

La carriera di pilota di Horner non decollò mai e nel 1999 si ritirò. Una decisione presa dopo un giro di test sul circuito dell'Estoril. Quando Juan Pablo vide Montoya farsi largo tra le curve, disse tra sé: “Non avrò mai tanta convinzione e coraggio. Sarà meglio che mi fermi”.

Horner divenne il capo a tempo pieno di Arden e guidò la sua squadra ai titoli in F3000. Anche con Vitantonio Liuzzi. Sì, una piscina di… Helmut Marko.

Il caposquadra della Red Bull Christian Horner con Helmut Marko.Immagine Getty

Horner ha poi messo gli occhi sulla Formula 1. Voleva acquistare il posto dal team Jordan, ma il prezzo richiesto di circa 60 milioni di euro era un ostacolo. Entra di nuovo Helmut Marko. L'austriaco sapeva che Dietrich Mateschitz, proprietario del colosso delle bevande energetiche Red Bull, voleva investire. L'incontro dei tre a Salisburgo divenne la base per una delle scuderie di maggior successo di tutti i tempi. Horner è diventato il più giovane team principal di sempre in Formula 1 nel 2005. La Red Bull era un entusiasmante nuovo arrivato.

Horner, con il sostegno finanziario del defunto Mateschitz, prese le ali. Ha rubato l'ingegnere capo Adrian Newey dalla McLaren: il ragazzo guadagna circa 9 milioni (!) Di euro all'anno. Passo d'oro. La Red Bull ha vinto quattro titoli consecutivi (2010-2014) con il suo “prodotto giovanile” Sebastian Vettel. Il cielo era il limite.

READ  Sven Jacques ha annunciato 3 potenziali trasferimenti multimilionari

Horner e Sebastian Vettel.  Immagini di notizie di immagini

Horner e Sebastian Vettel.Immagini di notizie di immagini

Geri Halliwell

Anche privato. Horner è sposato con l'ex Spice Girl Geri Halliwell. I due avevano un figlio Monty e vivevano in un'enorme casa di campagna. La coppia è conosciuta come una “unione fatta in paradiso”.

O meglio: ho smesso. Secondo i giornali inglesi lo scandalo WhatsApp sta avendo un forte impatto sul matrimonio. Secondo il tabloid Daily Mail, che ha parlato con gli amici della donna, la Halliwell si sente “profondamente umiliata”. Soprattutto dopo la fuga dei presunti messaggi WhatsApp, in cui Horner le avrebbe promesso che non contenevano “niente di speciale”.

Un conoscente della donna britannica di 51 anni dice: “Gerry è stato molto sollevato quando è diventato chiaro che Christian poteva restare dopo le indagini, ma dopo che i messaggi sono trapelati, il colpo è stato molto duro”. “Viveva così ferocemente in una bolla, la sua vita era perfetta. Ma ora questo… questo potrebbe distruggerla.

Geri Halliwell e Christian Horner in tempi migliori.  Immagini di notizie di immagini

Geri Halliwell e Christian Horner in tempi migliori.Immagini di notizie di immagini

Il vero vincitore

Horner ha attraversato periodi difficili anche in Formula 1. Dopo gli anni di successo di Vettel, la Red Bull ha perso la presa. La Mercedes si è adattata più rapidamente alle nuove normative sui motori e ha preso il comando. Ciò attirò l'attenzione di Horner, che fu un vero vincitore. “Come ci si sente ad essere sempre secondi alla Mercedes? Lo odiamo così tanto”, ha detto della serie Netflix “Drive to Survive.” Le sue citazioni taglienti e controverse offrono sale e pepe.

Soprattutto quando si tratta di competere con la Mercedes e il loro capo squadra Toto Wolff. Dopo un incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, scatenato da Horner quando aveva 18 anni, l'inglese ha dichiarato davanti alle telecamere: “Hamilton ha quello che vuole. Numero massimo di punti e molti danni al suo avversario più grande. Ma questo non è un risultato di cui può essere orgoglioso”.

Horner prende di mira il suo grande rivale Wolff principalmente con tiri taglienti. “Fa parte dello sport”, dice. Una manciata di citazioni:

“È un idiota. Lupo non sa di cosa sta parlando.”

“Totò? Posso gestirlo in combattimento.”

“Io e Totò non abbiamo alcuna relazione. Non devo baciargli il culo. Non ho intenzione di fingere.”

Toto Wolff (al centro) e il suo rivale Christian Horner (a destra) Image Photo News

Toto Wolff (al centro) e il suo rivale Christian Horner (a destra)Immagini di notizie di immagini

La rivalità ha raggiunto il culmine nel 2021, quando Verstappen ha superato Hamilton dopo una ripartenza all’ultimo giro per diventare campione del mondo. La breve battaglia legale della Mercedes – “sono disperati”, ha detto Horner – non ha fatto alcuna differenza.

Da allora la Red Bull ha dominato la Formula 1. Horner, il tecnico più pagato della squadra con uno stipendio annuo di 9,5 milioni di euro, e il suo allenatore Verstappen non danno scampo alla concorrenza. L'olandese-belga quest'anno vuole puntare al suo quarto titolo mondiale consecutivo. Preferirebbe avere Horner al suo fianco. È altamente incerto se sia così ora che è stato colpito da una forte tempesta. Le sue ali potrebbero essere tagliate. Forse il ragazzo che spinge tutti è andato troppo oltre. In ogni caso sono considerati reato gli screenshot di una conversazione WhatsApp tra Horner e il giovane dipendente che lo accusava di comportamento inappropriato.

Per ora è meglio che Horner si lasci alle spalle il mantello di Superman.

Immagine vuota AP

Foto AP