QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Ci prova dal 2019!”, ha rivelato con fermezza Vincent Manart al club.  |  Calcio24

“Ci prova dal 2019!”, ha rivelato con fermezza Vincent Manart al club. | Calcio24

Lunedì 13 novembre 2023 – 14:00 Scritto dalla redazione

Vincent Manart è da anni amministratore delegato di Blue-Black. In qualità di manager, sei responsabile, tra le altre cose, della politica dei trasporti.

Domenica il club ha pareggiato 0-0 contro i rivali cittadini del Circle. I Blu-Neri hanno avuto il maggior numero di occasioni finora, ma non sono riusciti a segnare. ape Il giornale Hanno fatto un’osservazione sorprendente: “All’inizio di questa stagione, il Club Brugge è stato indicato da molti come favorito per il titolo”.

“Dall’idea che i nerazzurri rimettessero subito in sesto la situazione dopo un anno brutto. Dalla convinzione che Deila sarebbe l’allenatore ideale per questo. Dall’idea che la società abbia riunito i migliori titolari, con l’arrivo di Vettelsen, Thiago, Zinkernagel, Skouras…” Tuttavia, attualmente sono solo settimi nel JPL.

Spiegano: “Il gruppo di giocatori sembra buono sulla carta, ma la realtà dimostra che la società non riesce a stabilizzare la difesa, che ragazzi come Zinkernagel e sicuramente Skouras non riescono a soddisfare le (alte) aspettative e che neanche l’attacco è all’altezza”. “Quest’ultima cosa non è una novità.”

costellazioni

“Dalla partenza di Wesley nell’estate del 1919, Klopp aveva provato a ingaggiare attaccanti come Okereke, Kremencik, Badji, Diagne e Yaremchuk, ma tutti fallirono. “Solo Bas Dost ha avuto un certo successo. E Adamian in misura minore. Questa è in realtà la responsabilità del ‘Comandante dei Trasporti’ Manert.

Anche gli attuali attaccanti non danno risultati: “Gutgla e Thiago non hanno la finezza e la classe di Dolberg (Anderlecht), né la velocità di Amora (Unin), la tenuta di palla di Dinky (Cerkel), l’esperienza di Janssen ( Anversa) e l’istinto di Kuipers o Orbán (AA Gent).”

READ  "Standard sta facendo tutto il possibile per riportare indietro il creatore del gusto"

“Jutglà e Thiago non sono tra i migliori attaccanti della Jupiler Pro League. C’è troppa carenza nel loro pacchetto di talenti per questo. Anche se segnano regolarmente, perché nel club hai spesso la possibilità di segnare, ma questo non fa non renderti indisciplinato.”

READ  I "Belgian Cats" hanno battuto la Francia in una finale molto emozionante verso una finale storica | Gatti belgi

“Jutglà en Thiago behoren niet tot de topspitsen van onze Jupiler Pro League. Daarvoor schort er te veel aan hun talentenpakket. Ze zullen weliswaar regelmatig hun doelpunt(en) meepikken, omdat je bij Club nu eenmaal vaak in een scoringskans komt, maar wild word je er toch niet van”, sluiten de krant af.

-->