QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Girare di 180 gradi: perché il mercato in Belgio chiude solo il 6 settembre? | Jupiler Pro League

Fino all’estate scorsa era facile da ricordare. Il mercato belga ha chiuso il 31 agosto (oggi) alle 23:59. In questa stagione, i club belgi possono effettuare trasferimenti fino al 6 settembre, dopo lo scandalo del calcio e una rotazione di 180 gradi all’interno del campionato professionistico.

Eredivisie: Il mercato chiude il 31 agosto alle 23:59

Bundesliga tedesca: il mercato di calcio chiude alle 18:00 del 1 settembre

Ligue 1: La finestra di trasferimento si chiude il 1 settembre alle 23:00

Premier League e Prima Divisione: la finestra di mercato si chiude il 1° settembre alle 23:59 (ora del Belgio)

Il mercato belga chiude il 6 settembre alle 23:59.

I dirigenti del calcio in Europa oggi devono tenere la testa alta se vogliono acquistare o vendere un giocatore all’ultimo minuto da o verso un altro paese europeo.

Il giorno e l’ora esatti della chiusura del mercato del calcio oggi variano notevolmente da paese a paese, ma il Belgio è molto diverso dai paesi vicini. I nostri club professionistici possono ancora effettuare trasferimenti fino al 6 settembre.

Quindi abbiamo scelto la stessa data, ad esempio Slovacchia, Bulgaria e Macedonia del Nord. In Russia o Turchia, il mercato non chiuderà fino all’8 settembre.

Ha girato di 180 gradi la scorsa estate

Questa è la prima volta che la finestra di mercato estiva belga viene aperta fino al 6 settembre. L’anno scorso, il mercato in Belgio era ancora chiuso il 31 agosto.

La decisione di cambiamento presa dal direttivo della Pro League la scorsa estate. Tuttavia, la Pro League e molti dirigenti di club in passato sono stati fan di un periodo di trasferimento più breve, con la chiusura del mercato all’inizio della competizione.

La scorsa estate, la Pro League ha girato di 180 gradi. Ci sono due ragioni principali per questo.

Legge antiriciclaggio

In primo luogo era quasi una necessità per la Pro League. C’era una ragione legale per questo. Il calcio belga è coperto dalla legge antiriciclaggio dalla scorsa estate, a causa di pratiche in malafede emerse quando è scoppiato lo scandalo del calcio alla fine del 2018.

La legge antiriciclaggio è in vigore dal 2017 e impone regole rigorose per fermare il riciclaggio di denaro e il denaro criminale. Ciò include immobili e diamanti, nonché broker di calcio.

Dalla scorsa estate le squadre di calcio hanno dovuto verificare con chi hanno a che fare e se i soldi che ricevono sono puri. Se i trasferimenti sono sospetti o coinvolgono fondi sospetti, devono segnalarlo. I club e gli intermediari legati a fondi criminali sono soggetti a multe fino a 1 milione di euro e persino alla reclusione.

Naturalmente, questi controlli costano ai club più tempo. Tempo non disponibile se si desidera effettuare il bonifico poco prima del 1 settembre. Per questo la Lega Professionisti ha deciso di concedere tempi supplementari al club e di posticipare la scadenza al 6 settembre.

Vantaggio competitivo

Spingere la scadenza porta anche a benefici effetti collaterali.

L’idea originale di chiudere la finestra di mercato all’inizio della competizione può funzionare solo se attuata in Europa. Si è rivelato molto difficile. Quindi il PGA ha cambiato le cose.

Mantenendo il mercato aperto più a lungo rispetto alla maggior parte delle altre principali competizioni europee, i club belgi possono strappare giocatori non essenziali da altre competizioni europee dopo il 1° settembre.

In questo modo i nostri club sono armati anche nel momento in cui una (grande) squadra europea arriva a strappargli una posizione forte a fine agosto con tanti soldi.

READ  Tutti parlano di questa foto durante Club-Anderlecht: "Guardatelo mentre lo fa!" | Calcio 24