QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le maggiori perdite a Wall Street da giugno 2020 | Economia

Mercoledì le azioni di New York hanno subito pesanti perdite, con il più grande calo di un giorno dell’indice S&P 500 da giugno 2020. I risultati deludenti per la catena di vendita al dettaglio Target hanno rafforzato i timori che l’inflazione elevata stia riducendo la redditività di molte società. La stessa catena di supermercati ha perso un quarto del suo valore di borsa.

Il Dow Jones Industrial Average ha chiuso in ribasso del 3,6% a 3.1490,07 punti. Lo Standard & Poor’s Index è sceso del 4% a 3.923,68 punti e il Nasdaq ha perso il 4,7% a 11.418,16 punti.

Commentando i guadagni trimestrali, il CEO di Target Brian Cornell ha parlato di “costi insolitamente alti” che minano i margini di profitto. L’azienda ha anche riscontrato problemi di approvvigionamento. La catena di supermercati Wal-Mart (meno 6,8%) ha tagliato le sue previsioni di profitto il giorno precedente a causa dell’aumento dei costi di acquisto, personale e trasporto.

Anche altre catene di vendita al dettaglio hanno perso in modo significativo. La catena di grandi magazzini Macy’s è scesa di poco meno dell’11% e Bed Bath & Beyond ha perso l’8,9% del suo valore di mercato.

aumento del tasso di interesse

Gli investitori azionari hanno anche assorbito i nuovi commenti del presidente della Federal Reserve Jerome Powell sull’aumento dei tassi di interesse per contenere l’inflazione. Anche i nuovi dati sull’inflazione dal Regno Unito e dall’Eurozona aumentano la probabilità che altre banche centrali intervengano.

Tassi di interesse più elevati danneggiano l’attrattiva delle azioni, poiché le obbligazioni diventano più attraenti. Ciò riguarda principalmente le società tecnologiche in rapida crescita, perché i loro profitti futuri sono meno preziosi. Amazon, Microsoft, Alphabet di Google, Apple e la società madre Meta hanno perso più del 7%.

READ  Con Apple Pay, l'app di pagamento Bonsai di Anversa compete con il principale concorrente Payconiq | l'interno

Tesla è scesa di quasi il 7%. Il produttore di auto elettriche sta scomparendo dall’edizione S&P 500 che tiene conto anche della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa. I collezionisti di indici sono preoccupati per le condizioni di lavoro dell’azienda e alcuni incidenti Tesla associati alla funzione di pilota automatico. Il CEO di Tesla Elon Musk ha risposto in un tweet definendo l’indicatore una “truffa”.


Oltre a questa paura dell’attenzione ci sono le preoccupazioni per l’impatto economico della guerra tra Russia e Ucraina. Anche i rigidi blocchi nelle principali città cinesi, inclusa Shanghai, stanno creando incertezza tra gli investitori.

L’euro era a $ 1,0463, rispetto a $ 1,0509 alla chiusura dei mercati azionari europei. Il prezzo di un barile di petrolio statunitense è inferiore del 2,8% a $ 109,25. Il petrolio Brent costa il 2,3% in meno a 109,32 dollari al barile.