QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Recensione Erazer Vice P50 – rapporto qualità prezzo assurdamente buono

Recensione Erazer Vice P50 – rapporto qualità prezzo assurdamente buono

L’Erazer Vice P50 non ha tutte le caratteristiche dei suoi fratelli più costosi, ma il rapporto qualità-prezzo è incredibilmente buono.

IL Recensione Vice Riser P50 Da Karl controlla se questo laptop è buono come i suoi fratelli.

Erazer ha costruito un’enorme linea di produzione nel 2023. Inoltre Vice Azer P50 Il Beast X40 e soprattutto il Major X20 hanno davvero impressionato profondamente. Il Vice P50 ha un approccio diverso. Questo è uno dei modelli più economici della serie e quindi deve scendere a qualche compromesso per il prezzo più basso. Tuttavia, questo non è necessariamente un problema, in quanto si tratta pur sempre di un eccellente laptop. In termini di rapporto qualità-prezzo, questo è probabilmente uno dei dispositivi più impressionanti che abbiamo mai testato.

L’Erazer Vice P50 in particolare ha specifiche davvero impressionanti con un prezzo indicativo di 1.599 euro. Il modello che ho recensito era dotato delle seguenti specifiche:

  • Processore: Intel Core i7-13700HX.
  • Scheda grafica: Nvidia GeForce RTX 4060
  • Memoria interna: DDR5 da 16 GB

Ho giocato a Call of Duty: Modern Warfare 3 con tutte le impostazioni grafiche su Ultra e ho ottenuto 60 fotogrammi al secondo impeccabili, anche se questo monitor diventa anche più rumoroso (ne parleremo più avanti). F1 2022 è anche un gioco graficamente impegnativo, soprattutto con tutte le opzioni di ray tracing abilitate. Anche qui l’Erazer Vice P50 riesce a coniugare fedeltà grafica con ottime prestazioni. È sorprendente quanto bene si comporti questo modello “più debole” della gamma Erazer 2023. Il rapporto qualità-prezzo in termini di prezzo target e specifiche è semplicemente eccellente.

READ  Tutto per la scienza: un podcast sulle scienziate dimenticate


Recensione Erazer Vice P50 – Design discreto

Il display dell’Erazer Vice P50 è un display IPS da 15,6 pollici con una risoluzione di 2560 x 1440. La frequenza di aggiornamento è di 240 Hz – più che sufficiente anche per gli e-atleti più esigenti che giocano all’amato gioco Counter-Strike. : vuoi giocare a Global Strike o DOTA 2 con il frame rate più alto. Da un punto di vista puramente visivo, questa è un’offerta relativamente ordinaria. La luminosità massima è di 363 nit e il contrasto è 1131:1. Anche la copertura della gamma non è eccezionale, con il 93% di sRGB, il 67% di Adobe RGB e il 69% di DCI-P3 secondo i nostri test. Il “rivestimento antiriflesso” sullo schermo è particolarmente riuscito ed è particolarmente efficace. Anche la luce del giorno alle mie spalle (una rarità a novembre in Belgio) non è riuscita a rovinare il divertimento. In ogni caso questo schermo va bene per il gaming, ma non per chi ha bisogno di colori molto accurati (ad esempio per l’editing video).

L’Erazer Vice P50 fa parte della linea di laptop Erazer 2023 e quindi condivide diverse opzioni di design. Ottieni un suono eccezionale con la collaborazione tra Erazer e Nahimic, non solo con buoni altoparlanti integrati ma anche con la possibilità di creare un suono surround virtuale tramite qualsiasi altoparlante Bluetooth che hai a casa. Un’altra caratteristica unica di quest’anno manca al Vice P50. I modelli più costosi hanno un’ottima tastiera, sviluppata in collaborazione con Cherry. Invece, ottieni una tastiera che non fa molto per differenziarsi. Le sequenze di tasti non forniscono feedback tattile o uditivo. La scrittura non è male di per sé, ma certamente non è memorabile. Anche il tasto Maiusc destro è fastidiosamente piccolo, quindi spesso mi mancano le lettere maiuscole. In termini di digitazione ed esperienza di gioco, questa è una tastiera insignificante.

READ  SOUS include l'ex direttore delle prenotazioni e Adyen Martin de Fischer


Recensione Erazer Vice P50 – Sotto il cofano troverai ottime specifiche

Visivamente, l’Erazer Vice P50 sembra anche un po’ goffo rispetto ai suoi fratelli. Quando è chiuso, ha lo stesso stile relativamente sobrio dell’Erazer, con solo l’elegante logo sul retro. Tuttavia, quando lo apri, ci sono alcuni elementi preoccupanti. Il touchpad ha una tonalità di nero diversa rispetto al resto del case (anche se allo stesso tempo brilla bene, come se contenesse polvere di diamante). La presenza del tastierino numerico fa sembrare il layout molto affollato. La cosa più inquietante è che i tasti WASD (o nel mio layout pungente: ZQSD) sono delineati in bianco, il che sembra piuttosto infantile.

Infine, Erazer Vice P50 ha una gamma impressionante di opzioni I/O che compensano molti di questi aspetti negativi. Sul lato sinistro troverai due porte USB-A (2.0 e 3.2 Gen 2) e due jack audio da 3,5 mm (per microfono e cuffie). Sul lato destro troverai una porta Thunderbolt 4, un lettore di schede microSD e una porta LAN Gigabit. Infine, sul retro ci sono due uscite video (HDMI 2.1 e Mini DisplayPort 1.4) e una porta USB-C 3.2 Gen 2. Si tratta di un insieme di opzioni di connettività particolarmente forte ed è chiaro che anche il loro posizionamento è stato attentamente considerato in modo da non soffrono di connessioni sovrapposte.

Erazer Vice P50 è altamente raccomandato. Qui ottieni specifiche davvero eccezionali, uno schermo con una frequenza di aggiornamento particolarmente elevata, un suono eccezionale e un solido set di opzioni I/O. Gli aspetti negativi menzionati sono particolarmente facili da perdonare se si tiene conto del prezzo indicativo molto ragionevole. In termini di rapporto qualità-prezzo, è difficile fare meglio di questo laptop.

READ  Il lanciatore Falcon 9 di SpaceX con quattro turisti spaziali su...