QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Vivian Teitelbaum ha presentato una denuncia a causa delle minacce dei manifestanti filo-palestinesi

Vivian Teitelbaum ha presentato una denuncia a causa delle minacce dei manifestanti filo-palestinesi

Viviane Teitelbaum, deputata del partito MR a Bruxelles e direttrice dell'Osservatorio femminista sulla violenza contro le donne, ha testimoniato in BX1 A proposito di un incidente avvenuto durante la manifestazione in occasione della Giornata internazionale della donna.

Ha partecipato alla manifestazione con un gruppo di donne che volevano “sottolineare la mancanza di solidarietà del 7 ottobre, durante l'attacco di Hamas”.

Quando i manifestanti erano a Kezirslan, un gruppo di uomini filo-palestinesi ha iniziato ad avvicinarsi a loro. Presumibilmente avrebbero spinto le donne che tenevano in ostaggio le foto. Una delle donne che accompagnavano Teitelbaum ha detto: “Sono sionisti, circondateli”.

Le donne sono state in grado di integrarsi nella marcia. “Sono rimasti proprio accanto a noi urlando: ‘Boicottate Israele’”, dice Teitelbaum. “Erano molto spaventosi. Ci lanciavano sguardi odiosi. Abbiamo deciso di lasciare il convoglio perché non volevamo essere circondati di nuovo.”

Domenica Teitelbaum, insieme ad alcune altre donne dell'organizzazione, presenterà una denuncia contro ignoti. “Ero molto scioccata ed era una cosa seria”, dice. “Molte donne presenti sulla scena erano scioccate e si sono rifiutate di parlare”. Il deputato di Bruxelles ha sottolineato: “Condanniamo ogni forma di violenza”. “Volevamo affrontare quello che è successo il 7 ottobre.”

READ  Ricostruzione: come l'Ucraina può eliminare il generale Gerasimov per un errore russo