QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli alti tassi ipotecari frenano le vendite di case: oggi si paga molto di più per lo stesso prestito  La mia guida

Gli alti tassi ipotecari frenano le vendite di case: oggi si paga molto di più per lo stesso prestito La mia guida

Spaargids.beIl 2023 è l’anno in cui i belgi hanno annullato o rinviato l’acquisto di una casa perché comprarla e finanziarla è diventato (troppo) costoso. Nei primi tre trimestri dell’anno le richieste di mutui ipotecari si sono attestate al livello più basso dal 2010. Spaargids.be Passa attraverso i numeri.


Scritto da Johan van Getty, in collaborazione con Spaargids.be


Ultimo aggiornamento:
10:39

Lo stesso prestito costa 66.000 euro in più

Secondo il misuratore degli interessi di Immotheker Finotheker, chi vuole stipulare un prestito a tasso fisso ventennale, cosa che fanno più di nove mutuatari su dieci, paga attualmente circa il 3,67% di interesse se dovesse prendere in prestito un massimo del 3,67%. 80% del valore del suo immobile. Ciò significa che dovrà pagare 1.464,03 euro ogni volta per 240 mesi se finanzia 250.000 euro con un prestito bancario. In totale, gli interessi che deve versare alla banca in aggiunta al capitale preso in prestito per l’intera durata ammontano a 101.366,85 euro.

Un anno fa il tasso d’interesse per lo stesso prestito era ancora del 3,29%. Rispetto a chi aveva acceso un prestito in quel momento, il mutuatario ora paga 47 euro in più al mese, facendo una differenza di oltre 11.000 euro sull’intera durata.

Rispetto a due anni fa l’aumento dei tassi d’interesse è diventato più marcato. A inizio dicembre 2021 il tasso di interesse medio sui prestiti ventennali a tasso fisso era appena dell’1,36%. Ogni rata mensile di € 1.189,38 è già stata pagata. Pertanto, il totale degli interessi per l’intera durata è stato limitato a € 35.450,29. In altre parole: chi avesse sottoscritto lo stesso prestito due anni fa, pagherebbe circa 66.000 euro in meno sull’intera durata.

READ  Volkswagen ID Buzz con 413 km di autonomia costa 69.990 euro e successivamente da 55.000 euro - foto e suono - Novità

Hai realizzato il tuo sogno di vivere? Calcola qui l’importo che devi pagare.

I tassi di interesse variabili sono particolarmente costosi

È inoltre interessante notare che il tasso di interesse sui prestiti variabili è attualmente superiore a quello sui prestiti a tasso fisso. Ad esempio, il tasso di interesse sui prestiti, il cui tasso di interesse viene adeguato ogni anno, è ora del 4,14%. Ciò si traduce in un rimborso di 1.523,32 euro per il primo anno, che è un importo molto maggiore rispetto al rimborso dei prestiti a tasso fisso per l’intera durata.

Questa situazione insolita è il risultato della politica dei tassi di interesse perseguita dalla Banca Centrale Europea. Negli ultimi mesi ha alzato bruscamente i tassi di interesse per rallentare l’inflazione. Il tasso di interesse della banca centrale colpisce principalmente i prestiti a breve termine e i prestiti il ​​cui tasso di interesse può essere adeguato ogni anno.

Il vantaggio di un tasso di interesse variabile annualmente è che il tasso di interesse può diminuire durante la durata del credito. Ma può anche andare diversamente. Nel peggiore dei casi, può raddoppiare. Con poco più del 4%, ciò significa che teoricamente potrebbe raggiungere poco più dell’8%.

consiglio: Guarda qui le offerte che i visitatori di Spaargids hanno ricevuto dalle loro banche nelle ultime settimane.

Calo delle vendite

Non sorprende quindi che molti potenziali mutuatari abbandonino l’offerta. Nel terzo trimestre solo 63.500 famiglie hanno richiesto un mutuo per un valore complessivo di 11,5 miliardi di euro. Si tratta del 15% in meno rispetto allo stesso periodo del 2022. L’importo richiesto è stato del 14,5% in meno. Rispetto a due anni fa il calo è maggiore. È già più di un quarto. Poi, tra l’inizio di luglio e la fine di settembre, sono stati richiesti 87.000 mutui ipotecari per un valore complessivo di 15 miliardi di euro.

READ  Alibaba e Tencent dovrebbero condividere i dettagli dell'algoritmo con il governo cinese - IT Pro - Notizie

All’aumento dei costi ipotecari si è aggiunto l’aumento dei costi per l’acquisto di immobili. Rispetto allo scorso anno, il prezzo medio delle case in Belgio è aumentato dell’1%, ha rilevato il Barometro notarile. Non è molto, ma l’aumento si aggiunge agli aumenti dell’8% nel 2021 e del 7% nel 2020. D’altro canto bisogna anche tenere conto dell’adeguamento salariale tramite indice, che ha consentito ai mutuatari di accettare rimborsi più elevati.



Leggi anche su Spaargids.be:

Puoi ancora ottenere un mutuo per la casa da pensionato? “L’istituto finanziario richiederà questa assicurazione.”

Da dicembre entrare in zona rossa potrebbe diventare più caro: queste le nuove tariffe massime

Quale grande banca offre il tasso di interesse sui risparmi più basso? E cosa puoi fare per raddoppiare i tuoi guadagni?

Questo articolo è stato offerto dal nostro partner Spaargids.be.
Spaargids.be è un comparatore indipendente di prodotti bancari e cerca tassi competitivi e tassi di interesse migliori.